Incontro in Marocco del Presidente del Gruppo Benfante con la Ministra dell’energia, delle miniere e dello sviluppo sostenibile del Marocco Madame Nezha EL OUAFI.

Il Presidente del Gruppo Benfante Paolo Benfante ha incontrato il 3 luglio a Rabat la Ministra dell’energia, delle miniere e dello sviluppo sostenibile del Marocco Madame Nezha EL OUAFI.

Il Gruppo Benfante è stato invitato dalla Ministra Madame Nezha EL OUAFI, a Rabat, per un incontro di presentazione della Società e dello sviluppo del sistema industriale di valorizzazione della raccolta differenziata in Italia.

Paolo Benfante ha accolto l’autorevole invito e, accompagnato dall’Ing. Gianluca Cencia, ha incontrato la Responsabile dell’Ambiente e i massimi dirigenti del Ministero marocchino presentando il percorso di crescita della società e gli obiettivi raggiunti nella selezione e valorizzazione del materiale proveniente dalla raccolta differenziata dei rifiuti urbani e dalla raccolta dei rifiuti speciali.

Nel corso dell’incontro è stato affrontato il tema della crescita della raccolta differenziata nel Paese africano, oggi ancora su livelli abbastanza contenuti, e le modalità per favorire la nascita di un sistema industriale di selezione del materiali raccolti da avviare a recupero.

Il presidente del Gruppo Benfante ha presentato le caratteristiche del sistema industriale che hanno determinato la crescita del Gruppo: dalla raccolta presso i produttori di rifiuti speciali fino alle qualità delle piattaforme di selezione oggi gestite in Italia per la valorizzazione della carta e delle altre tipologie di rifiuti. Un’attenzione particolare è stata rivolta alla presentazione della Recycling Factory, l’impianto di selezione del multimateriale leggero inaugurato lo scorso anno a Tortona.

La presentazione ha suscitato un alto interesse tra i partecipanti all’incontro, che hanno auspicato ulteriori occasioni di approfondimento e di confronto.

Il Gruppo ha dichiarato la propria disponibilità a collaborare con il Governo marocchino, offrendo un’esperienza pluriennale e un know how industriale ormai ampiamente sviluppato e consolidato in Italia.

Comments are closed.