EUROCITIES ENVIRONMENT FORUM

BUILDING RESILIENT CITIES: FROM CHALLENGES TO OPPORTUNITIES

Quest’anno Genova ospiterà dal 3 al 5 aprile 2019 l’Eurocities Environment Forum dedicato al tema «AMBIENTE» durante il quale si affronterà il tema su come supportare le città a raggiungere uno sviluppo sostenibile e a salvaguardare l’ambiente, condividendo all’interno dei tavoli di lavoro casehistory e competenze. Il Direttore Generale di Benfante, Enzo Scalia, interverrà sul tema:

“Private Public Partnership per lo sviluppo della Economia Circolare: un nuovo modo di collaborare sul Territorio per favorire la razionalizzazione delle attività ambientali di PA e Imprese”.

“Si chiamano partnership pubblico privato e indicano, di fatto, una collaborazione volontaria tra pubblico e privato per migliorare la vita della comunità sulle tematiche ambientali.

La collaborazione istituzionale e non contrattuale tra pubblica amministrazione locale e imprese è uno degli strumenti importanti per realizzare misure efficaci per lo sviluppo sostenibile locale, soprattutto per favorire un continuum tra le PA che governano le raccolte differenziate e le Imprese che favoriscono la selezione dei recuperabili ai fini della loro valorizzazione industriale.

Le esperienze denominate di partnership pubblico privato fanno infatti leva sulla capacità della pubblica amministrazione locale di collaborare con le imprese per la promozione della competitività del territorio, del benessere locale e degli abitanti. Si tratta di modelli dove di fatto imprese e amministratori definiscono obiettivi comuni, a livello valoriale, politico e tecnico e li attuano, verificando gli effetti della loro realizzazione. Le PPP sono strumenti che nascono come sistemi normativi, ma sono efficaci solo se supportati da strumenti aggreganti digitali (sia per la partecipazione che per la trasparenza) e da adeguati sistemi di gestione e di accountability (per assicurare le modalità tecniche di realizzazione e rendicontare gli esiti).

La fiducia, la cultura del fare assieme e della collaborazione accompagnate da sistemi gestionali, protocolli, sistemi di indicatori (per facilitare le decisioni e le verifiche, con dati ed evidenze, qualitative e quantitative), aiutano a fare bene le cose. Devono tuttavia non essere concepiti come procedure burocratiche, ma come elementi di inquadramento di natura strategico-valoriale. Devono essere pensati per dare un senso complessivo dell’azione e supportarne la realizzazione.

Le partnership sono collaborazioni che nascono tra “persone e organizzazioni provenienti dal settore pubblico, privato e dalla società civile, che si impegnano volontariamente e reciprocamente in relazioni innovative per perseguire obiettivi condivisi attraverso la messa in comune delle loro risorse e competenze” (Copenhagen Center)

Non coincidono perfettamente con gli accordi di programma – che sono più normativi e non prevedono né un processo codificato né una metrica definita ex ante e da verificare ex post – ma ne rappresentano una forma più articolata. La differenza principale è che la PPP è un processo collaborativo, dove la pubblica amministrazione crea condizioni di condivisione e di collaborazione, ma è l’impresa che realizza e persegue obiettivi (anche economici).”

EUROCITIES è un’organizzazione fondata nel 1986 dai Sindaci di sei grandi città europee (Barcellona, Birmingham, Francoforte, Lione, Milano e Rotterdam).

Il network si occupa di portare all’attenzione dell’Unione Europea le necessità delle città in ambito economico, politico, sociale e culturale.

140 CITTÀ EUROPEE
+30 STATI EUROPEI

I membri del Forum lavoreranno per individuare le modalità più pratiche ed innovative attraverso cui riuscire a far rientrare nei processi decisionali locali e di pianificazione urbana le considerazioni inerenti lo stato e lo sviluppo ambientale e sostenibile della città.

L’Eurocities Environment Forum sull’ambiente collabora anche con le istituzioni dell’UE e i governi nazionali per garantire che la legislazione e i programmi ambientali europei possano essere attuati con successo a livello locale, al fine sia di migliorare l’ambiente urbano che di proteggere l’ambiente globale.

DOVE E QUANDO

Eurocities Environment Forum si svolgerà dal 3 al 5 aprile 2019 e si svilupperà in diverse sedi cittadine, che ospiteranno conferenze, tavoli di lavoro e momenti di networking.

L’evento si terrà presso il polo di Via Garibaldi con Palazzo Tursi o Palazzo della Meridiana come sede centrale.

Presso il Salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi sarà ospitata lasessione istituzionale, promossa dal Comune di Genova, che si terrà in parallelo al forum Eurocities e coinvolgerà le istituzioni, i Sindaci e le aziende leader del settore.

Il forum si svolge su 3 giornate che prevedono:

– SESSIONI PLENARIE
– WORKSHOP
– MOMENTI DI NETWORKING
– VISITE TECNICHE

Parteciperanno:
Matteo Campora, Assessore all’Ambiente e Rifiuti, Servizi civici e Informatica – Giancarlo Vinacci, Assessore allo Sviluppo e promozione economica della città – Arianna Viscogliosi, Assessore al Personale, Pari Opportunità e Diritti, deleghe relative a “Trasparenza e semplificazione delle procedure amministrative, Politiche europee e internazionali e Cooperazione Internazionale

Direzioni coinvolte del Comune di Genova:

  • Area Smart City Innovation Technology
  • Direzione Ambiente
  • Direzione Sviluppo Economico e progetti di innovazione strategica e statistica
  • Direzione marketing territoriale, promozione della città e attività culturali / Relazioni internazionali
  • Gabinetto del Sindaco – Relazioni con Aziende e Fundraising Comune di Genova
  • Direzione Infrastrutture e difesa suolo

Comments are closed.