Le bioplastiche: nuove frontiere di produzione.

Il Gruppo Benfante inizia anche a Genova uno stretto rapporto di collaborazine con l’IIT Fondazione Istituto Italiano Tecnologia di Genova volto a avviare ricerche finalizzate a recuperare gli scarti vegetali e residui organici (ad esempio the e caffè) nella produzione di bioplasticheche hanno la caratteristica di essere biodegradabili e compostabili, ossia di “scomparire” letteralmente sotto l’azione degli agenti naturali presenti nella terra o nell’atmosfera.

Benassi srl, società sotto il controllo di Benfante Spa, operante in Piemonte nel territorio di Cuneo e Alba, ha sviluppato in collaborazione con Ferrero dei progetti per lo sviluppo di tecnologie ecologiche per le aziende alimentari volti al recupero dei residui organici.

Il Gruppo Benfante e l’IIT Fondazione Istituto Italiano Tecnologia di Genova iniziano la collaborazione per studiare nuove forme di produzione di bioplastiche dagli scarti vegetali e residui organici.
Le bioplastiche sono prodotti degradabili al 100% non lasciano traccia nell’ambiente. Possono essere adoperate per diversi utilizzi di uso quotidiano: sacchetti della spesa o della spazzatura, bicchieri e posate usa e getta, nylon, accessori vari in plastica. In pratica, possono sostituirsi a quegli oggetti in plastica di uso comune.

 

L’IIT promuove l’eccellenza nella ricerca e il suo Dipartimento di Nanofisica ha sviluppato competenze specifiche nel campo delle bioplastiche e dei materiali intelligenti.
Sviluppare nuove tecnologie volte alla salvaguardia dell’ambiente e alla riduzione dei rifiuti plastici, che hanno un notevole impatto ambientale dovuto ai lunghissimi tempi degradazione, è l’obiettivo comune dell’IIT e del Gruppo Benfante. Tutti gli sforzi sono volti alla riduzione dell’impiego di risorse naturali altamente inquininanti come il petrolio e la realizzazione di polimeri di difficile smaltimento.

Il Gruppo Benfante azienda in crescita nel panorama italiano, sviluppa una rete per la raccolta differenziata dei rifiuti delle diverse tipologie materiali attraverso un network in tutto il nord-ovest. Una rete di servizi per l’ecologia per la raccolta e il riciclo rivolto alle aziende che vogliono differenziare in proprio. In particolare, con la società BSB Recycling, opera nel settore della valorizzazione delle materie prime secondarie e sfrutta il proprio know how a vantaggio delle generazioni future impiegando le proprie conoscenze ed esperienze nella ricerca di soluzioni ambientali ecologiche.

 

Comments are closed.